Luglio 2020 Isabelle Laurent

Agente immobiliare, scopri il valore della ricerca in ogni tempo!

Il tuo tesoro nascosto
La ricerca attiva è la tua miniera d’oro, ne sei consapevole? Sai qual è il significato della parola Ricerca? Tentare di trovare sistematicamente, con grande cura o svolgendo delle indagini.
Devi sapere che la “ricerca” è da sempre una delle cose più importanti nel tuo lavoro di relazione. Essa rimane un fattore essenziale per ogni agente immobiliare che vuole crescere.

Eppure, la maggior parte dei professionisti non sa da dove iniziare, dove deve andare, quali azioni deve mettere in campo. Anche se oggi è più complicato vista l’emergenza sanitaria in corso, è possibile continuare a lavorare per acquisire nuovi incarichi. In questo momento hai una grande opportunità: quella di avvicinarti ancora di più alle persone, di fidelizzarle.

La mia domanda per te: perché non vai a cercare quelle persone che hanno veramente bisogno delle tue competenze?

Una storia vera
Ti racconto cosa mi è successo qualche tempo fa nel mio paese d’origine. Una sera uscii con degli amici per andare in un locale di classe dall’autentico stile francese. Vicino al mio tavolo notai una coppia molto elegante e dai modi gentili e affabili. Alla fine della cena, nonostante la mia timidezza, mi avvicinai e cominciai a parlare con loro complimentandomi per la bella energia che emanavano. Scoprii che entrambi erano stati responsabili di un’agenzia immobiliare. Che bellezza, pensai, mettiamo a frutto l’occasione!

Alla fine di una piacevole chiacchierata nella quale raccontai loro come ero arrivata in Italia e di cosa mi occupavo, ci scambiammo i nostri recapiti. C’è di più: oltre all’impegno di rivederci, mi indicarono i nomi di alcuni agenti immobiliari da contattare con i quali collaborare.
Morale: se non avessi parlato con quelle persone, oggi gestirei qualche cliente in meno.

Tutto questo per farti capire che nella vita devi sempre tentare, sei sempre in “ricerca”, devi parlare con la gente e assumerti i rischi di un NO. Sei timido e pensi di non farcela? Bene, questa forma di timore può diventare un’ottimo alleato. Ti permette di migliorare te stesso.

In questo momento di confinamento, è vero, non puoi uscire, non puoi frequentare luoghi affollati, non puoi passeggiare in strada, frequentare ristoranti, incontrare le persone. Tuttavia hai altre alternative, non è il momento di abbandonare, non credi?

Ecco 3 aspetti che dovresti considerare:

  1. Entra in azione con quello che hai a disposizione
    Organizza, anche per il futuro, il tuo lavoro lavoro da casa per offrire un ottimo servizio. Gestisci bene il tuo tempo, redigi un elenco di persone da contattare e passa all’azione con i tuoi grandi alleati: telefono e computer!
  2. La paura del NO ti separa dai tuoi obiettivi
    La professione dell’agente immobiliare è basata sulla gestione di tanti NO e di qualche SI motivante sul piano economico e relazionale. La maggioranza degli agenti immobiliari è permeabile al NO, fatica ad accettare il rifiuto. Considera, però, che ogni NO che ricevi migliora la tua resilienza e ti predisporrà ad accettare questo rischio a fronte dell’opportunità di generare nuove vendite e ricavi. Tutti i NO che lasci alla concorrenza ti rendono meno determinato. Lavora sulle competenze e sulla consapevolezza di ciò che sei, credi in quello che fai e le persone percepiranno la tua sicurezza! Rifletti su questo: chi vorrebbe un consulente debole e timoroso, incapace di fronte al NO durante una negoziazione?
  3. Come creare un primo elenco di persone da contattare
    Elenca le persone con le quali hai già lavorato e con le quali sei entrato in contatto negli ultimi 3 mesi di attività. Ciascuna di queste persone, attraverso la tua telefonata, può ricevere un segnale del fatto che sei un agente immobiliare sempre attivo! Ecco, sono proprio queste persone che ti aiuteranno a costruire le tue prossime acquisizioni (e vendite)

Questo è il momento migliore per distinguere il cliente davvero motivato alla vendita. Dedica a loro e solo a loro il tuo tempo. Partire da una telefonata di qualità è il primo passo per creare un metodo di lavoro efficiente. Ricorda che il tempo è denaro!

Diventa consapevole di tutto questo e pensa che nonostante la tua libertà di movimento sia limitata, là fuori c’è sempre qualcuno che ha bisogno di te. L’unico modo per fargli sapere che ci sei è quello di non cessare mai la tua attività di “ricerca”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *