Settembre 2020 Giuseppe Venturiello

Agente immobiliare si nasce o si diventa?

Domande coraggiose 

  • Quando hai iniziato a fare questo lavoro?
  • Cosa ti ha appassionato?
  • Che cosa cercavi nel mondo immobiliare? (sigh, lo cercavi?)
  • Cosa volevi diventare da grande?

Quante volte in questi anni mi sono chiesto cosa volessi diventare da grande! Da bambino volevo essere un pilota di Formula Uno, poi crescendo ho avuto il desiderio di diventare un medico chirurgo, fino alla passione per le lettere che mi ha portato a sognare l’insegnamento. E poi?  

Un pomeriggio di Gennaio del 2002, rientrato dall’Inghilterra dove avevo svolto il progetto Erasmus con l’Università, mi sono imbattuto in un amico al quale chiesi se conosceva qualche azienda che cercava personale. Mi indicò un’agenzia immobiliare della mia cittadina dove mi recai per chiedere informazioni e lasciare il mio CV (curriculum vitae).

Te la dico tutta, non sapevo minimamente cosa fosse e cosa facesse un’agenzia immobiliare! Iniziò così la mia avventura nel mondo immobiliare ed ora eccomi qui a chiederti: agente immobiliare si nasce o si diventa?

Una strada in salita

I primi anni sono stati molto duri per me, soffrivo la giovane età e la mancanza di competenze, non sapevo cosa dire, come dirlo, non sapevo cosa fare e come farlo. Compresi sin dalle prime “battute” che quello che da fuori sembrava un lavoro di poco conto in realtà rappresentava una vera e propria attività professionale. Per avere qualche chance di successo avevo bisogno di studiare e documentarmi sia sotto l’aspetto tecnico-legale che su quello commerciale. A distanza di 20 anni pensi che le cose siano cambiate per me? Ho capito che non si finisce mai di imparare e che la sete di conoscenza rappresenta la linfa vitale di ogni grande agente immobiliare.

E tu, ti senti “arrivato”? O vuoi impegnarti a migliorare?

La lezione che ho imparato

Ci sono tre aspetti  sui quali restare focalizzato per diventare un grande agente immobiliare, perché si, agente immobiliare si diventa:

  1. Considera il tuo lavoro di agente immobiliare al pari di ogni altro lavoro da professionista e quindi studia, resta aggiornato e continua a documentarti, sempre e comunque;
  2. Lavora sulle tue competenze e sulla tua crescita personale in modo costante e continuo;
  3. Mantieniti assetato di conoscenza ed alimenta la curiosità in quanto “argilla con cui è formata la conoscenza”.

Se ti va, scrivimi o lascia un commento. Sarei felice se mi raccontassi  la tua storia.


COMMENTI

  1. Ritengo siano considerazioni, riflessioni e consigli che vanno al di là del settore specifico in quanto utilissimi e preziosi per chiunque faccia impresa, commercio o abbia il desiderio e l’ambizione di emergere. Una storia molto concreta ed affascinante. complimenti.

  2. Io non smetterò mai di ringraziarti Giuseppe, il tuo entusiasmo, la tua passione, le tue competenze sono state un faro che mi hanno indicato la strada in un momento in cui sembrava ci fosse solo buio. Grazie alla MMO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *