Dicembre 2020 Denisa Ishmaku

Agente immobiliare: il futuro inizia da ciò che è necessario

Se una cosa ci piace la facciamo meglio

Quando ero piccola, come tutti i bambini avevo un sogno: lavorare nell’ambito della musica, diventare una cantante, una dote che mi accompagna anche oggi perché la musica mi dà forza.

Vista questa passione, a scuola fu inevitabile scoprire che ero brava a suonare il flauto a tal punto che i miei compagni iniziarono a dire che il flauto suonasse da sé. 

Avevo un’insegnante molto severa che pretendeva molto da noi, avevamo quasi il terrore quando entrava in aula poiché puniva con voti bassi chiunque trovasse impreparato. 

Presi questa cosa come una sfida, dentro di me pensavo che non potevo fare brutta figura, dovevo prepararmi al meglio. Mi impegnavo duramente per l’interrogazione, facevo le prove davanti ai miei genitori per avere un’opinione. Insomma, volevo essere perfetta davanti al giudizio della professoressa, questo era diventato il mio obiettivo. 

Conclusione: con il duro lavoro venivo sempre premiata, l’impegno di volta in volta diventava sempre meno faticoso e alla fine della scuola l’insegnante mi scrisse un elogio sulla pagella. Se una cosa ti piace la fai meglio e non senti il peso della fatica. 

Sarà capitato anche a te, come agente immobiliare, di iniziare questo percorso e scoprire quanto ti piace questo lavoro quando ottieni i risultati. Ad ogni appuntamento vuoi sempre dare il meglio e perfezionare le tue tecniche. Come recita una celebre frase “Scegli  un lavoro che ami e non dovrai lavorare neppure un giorno in vita tua“.

Ogni percorso ha i suoi ostacoli, ma la determinazione non mi ha mai abbandonata. E tu, sei ancora determinato?

Non è mai troppo tardi per essere felici

Tu fai da mediatore tra chi vuole vendere e chi vuole acquistare casa, metti d’accordo ambo le parti grazie alla tua preparazione e fai felice almeno 3 persone: il venditore, l’acquirente e te stesso. Non solo a livello economico, ma anche a livello umano.

Queste persone non dimenticheranno il tuo ottimo lavoro e ti aggiorneranno su altri contatti che vorranno vendere o comprare casa. Perchè non aumentare di anno in anno questa felicità?

Per aumentare i risultati e il successo, non è sufficiente affidarsi al caso. Le parole chiave sono: pianificazione e programmazione

È necessario un vero e proprio piano d’azione che miri a realizzare  obiettivi a lungo termine, attraverso il raggiungimento di traguardi intermedi, a breve termine. 

Come vedi i tuoi prossimi 5 anni? Ci hai mai pensato?

L’importanza degli obiettivi

Chiedo sempre agli agenti immobiliari se si pongono obiettivi per i prossimi 2-3 anni e spesso mi rispondono che vivono alla giornata, visto il periodo che stiamo passando. Si accontentano, per adesso le cose vanno bene e quindi sperano di ottenere gli stessi risultati anche per l’anno successivo. Chiedo loro: e se i risultati fossero migliori? La risposta è: magari! 

Perchè vivere nella speranza che accada qualcosa, quando è possibile porsi un piano d’azione per rendere prevedibile il proprio lavoro? 

San Francesco D’Assisi disse: “Cominciate col fare ciò che è necessario, poi ciò che è possibile e all’improvviso vi sorprenderete a fare l’impossibile”. 

Hai già iniziato a fare ciò che è veramente necessario?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *